Il 2020 di Polo Progetti in crescita, ottime prospettive per il 2021

2021 loading

Attraversare il 2020 è stato difficile e faticoso per tutti, anche per Polo Progetti.  Come la gran parte delle aziende abbiamo dovuto modificare le  nostre attività durante la fase del lockdown di primavera ma ci siamo rapidamente  riorganizzati riuscendo a proseguire in modalità smart working  anche grazie  alle piattaforme e infrastrutture di cui Polo Progetti si era già dotato per favorire il lavoro agile e di condivisione (ad esempio il servizio VPN, le licenze Gotomeeting a disposizione, Wrike, ecc…).  

Anche questo, oltre all’ingresso di nuovi soci che hanno ampliato le professionalità e le competenze di Polo Progetti, ci ha permesso di partecipare a diverse gare, aggiudicandoci alcune commesse pubbliche importanti nel corso dell’anno. Tra queste la progettazione dell’ampliamento della Facoltà di Medicina all’Università Politecnica delle Marche di Ancona, che ora è terminata.  

È invece alle ultime fasi l’attività di diagnosi energetica, rilievo con laser scanner e la restituzione in modalità BIM (Building Information Modeling) per le parti architettoniche, strutturali ed impiantistiche per il Palazzo di Giustizia di Milano. Si tratta di un’altra importante commessa a cui Polo Progetti ha preso parte insieme a un gruppo di studi di eccellenza nel panorama italiano dell’ingegneria e dell’architettura.  

È stato poi consegnato il progetto definitivo per il restauro dell’ex Convento dei Teatini a Ferrara, anche questa commessa acquisita in raggruppamento temporaneo con altri studi di rilievo nazionale. Più di recente è stato invece avviato il nuovo servizio che riguarda la riqualificazione di alcune caserme in Friuli Venezia Giulia.  

Un altro lavoro terminato è quello per il progetto preliminare per la riqualificazione energetica del municipio di Grizzana Morandi (BO), che ha consentito all’Amministrazione comunale di ottenere i fondi necessari alla realizzazione degli interventi. 
 

Numerosi anche gli interventi realizzati da Polo Progetti per clienti privati. Da segnalare il progetto relativo al restyling della zona reception per una nota casa automobilistica, che ha fatto seguito a un precedente intervento di rilievo e restituzione BIM dell’intero stabilimento aziendale. Un altro progetto portato a termine, più contenuto, è quello degli interventi strutturali sul Torresotto Caliceti, nel Comune di S.Giorgio di Piano (BO).  

Nella seconda metà dell’anno, a seguito delle misure decise dal Governo per incentivare la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, Polo Progetti ha deciso di porsi come interlocutore unico per privati, imprese e condomini per tutte le attività relative al superbonus 110%. Organizzare un team che possa seguire al meglio i clienti dalla A alla Z ha rappresentato un notevole impegno negli ultimi sei mesi ma ha aperto un nuovo importante fronte per lo sviluppo di Polo nel 2021. A questo riguardo si è rivelato fondamentale l’inserimento nella compagine del geometra Simone Brunini, che è diventato il punto di riferimento dei soci e dei committenti per il superbonus 110%. 
Tutte queste attività hanno fatto sì che, anche in un anno così complesso, i ricavi di Polo Progetti siano risultati in aumento. Inoltre gli investimenti fatti in nuovi strumenti tecnologici (laser scanner, computer e server più performanti) ci consentono di poter gestire più velocemente la mole di lavoro che si sta sviluppando. Augurandoci che la situazione generale possa presto migliorare, abbiamo la certezza che il nuovo anno sarà ancora più proficuo per la nostra società di ingegneria.