La fontana di Ontani progettata insieme a Polo Progetti zampilla a Vergato

“Il principale desiderio è vedere zampillare la fontana e quindi zampillano i nostri pensieri. L’opera è una metafora, una allegoria che pur ponendosi fuori dal tempo e nelle radici di una mitologia arcaica trova una contemporaneità nella voglia dell’uomo di vivere, di viaggiare, di muoversi, di trovare una dimensione esistenziale migliore. È un elogio alla vita attraverso la metafora dell’arte”.

Con queste parole il maestro Luigi Ontani, indossando un elegante completo viola, ha salutato lo scoprimento della fontana “RenVergatellAppenninMontovolo”, l’opera realizzata dall’artista vergatese per il suo paese di origine. L’inaugurazione è avvenuta domenica 7 aprile a Vergato, in piazza Giovanni XXIII, davanti a una grande folla accorsa per celebrare un evento storico per il Comune dell’appennino bolognese.

L’opera, posta di fronte alla stazione ferroviaria, è realizzata in marmo e bronzo ed è composta da figure della mitologia classica che impersonano elementi del paesaggio naturale della zona: il Fauno rappresenta il fiume Reno, il Cupido Amor d’Arte il torrente Vergatello e il maestoso Tritone in marmo è l’Appennino, catena montuosa che delimita la vasca e contiene l’acqua. Il Gigante sta in piedi sull’uovo che allude al favoloso “Montovolo”, che a sua volta viene avvolto dalle spire del serpente “Ouroboros”.

Alla cerimonia hanno preso parte tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione a Vergato di questa importante opera d’arte.  Tra questi il sindaco Massimo Gnudi; il presidente dell’associazione Vergato Arte,  Claudio Martinelli; il presidente di Emilbanca, Giulio Magagni. Presenti anche Massimo Mezzetti, Assessore Regionale alla Cultura, e Matteo Lepore, Presidente della Destinazione Turistica Bologna Metropolitana.

Erano presenti anche il presidente Marco Guidotti e numerosi soci di Polo Progetti, che ha avuto un ruolo importante nel far diventare realtà la fontana di Ontani. La nostra società di ingegneria ha curato infatti tutti gli aspetti tecnici relativi alla messa in posa della struttura in marmo e degli impianti acqua e luce ad essa collegati e si è occupata anche, su incarico del Comune di Vergato, della progettazione di fattibilità tecnico-economica dell’intervento di demolizione della fontana esistente e di preparazione all’installazione della nuova.  

La fontana di Luigi Ontani inaugurata a Vergato